La tua camera da letto

Le tende per una camera da letto moderna

Il comfort della stanza da letto passa anche dalla scelta delle tende che non dovranno essere solo belle ma anche (e soprattutto) funzionali

Spesso sottovalutate, se non addirittura ritenute superflue nel progetto finito di una stanza,
le tende giocano, al contrario, un ruolo fondamentale nell’arredo della propria abitazione
poiché valorizzano e definiscono l’ambiente conferendo personalità e stile.
In camera da letto poi, le tende giocano un doppio ruolo: estetico, ovviamente,
ma anche funzionale perché devono dosare, all’occorrenza, la luminosità dell’ambiente e
garantire la giusta privacy laddove sia necessario.
D’altronde, la stanza da letto è un rifugio e meriti di viverla nel massimo del comfort.
Ciò significa che, come per ogni altro elemento d’arredo o dettaglio di progettazione,
nella scelta dei tendaggi saranno tante le valutazioni da fare – dal colore al materiale passando per il modello – e non basta il gusto o l’istinto.
Soprattutto, è necessario che tutti questi elementi siano coerenti con lo stile adottato per la propria stanza da letto e che quindi si inseriscano armoniosamente nel contesto della stanza.
Se la tua camera da letto ha un’anima romantica, le tende dovranno avere morbidezza e tessuti corposi oppure, se lo stile ha bisogno di vitalità, dovrai optare per fantasie estrose, colorate e floreali.
Se invece sei in cerca di ispirazioni per le tende in una camera da letto moderna, sei nel posto giusto:
ecco qua qualche consiglio.

Le diverse tipologie di tende

Si fa presto a dire tenda! Le tendenze e l’innovazione in fatto di design hanno interessato anche il mondo dei tendaggi, quindi alle più tradizionali soluzioni di tende per camera da letto – per intendersi, quelle che si legano a binari o aste tramite occhielli piccoli e grandi, patte, laccetti o bordi arricciati – si sono affiancati modelli più moderni come quelli a pannello o a rullo.
Tra le tende da poter utilizzare in una camera da letto moderna,
quelle a pannello sono tra le più pratiche.
Formate da pannelli rivestiti di tessuto, ad esempio cotone o garza, possono essere utilizzate sia alle finestre che come separatori d’ambiente.
Dalle linee rigorose ed essenziali, senza fronzoli, balzelli o arricciature, si lavano senza doverle poi stirare.
L’unico neo è che una volta richiuse occupano più spazio di altri modelli.
Il modello a rullo è altrettanto comodo: il tessuto è avvolto, appunto, in un rullo metallico ma all’occorrenza rimane teso e copre la finestra senza alcuna piega.
Le tende si puliscono facilmente e sono realizzate sia in tessuti naturali (come il cotone) che in quelli industriali (come il vinile).
Entrambe le soluzioni sono alternative valide soprattutto per finestre più piccole e per stanze di dimensioni più ridotte.

Materiali e colori

La scelta del tessuto di cui è composta la tenda dipende sostanzialmente dal suo lato funzionale.
Se, ad esempio, sei solito riposare nelle ore diurne e hai quindi bisogno di oscurare la camera da letto o, semplicemente, vuoi evitare bruschi risvegli mattutini con la luce sparata sul letto,
dovrai scegliere materiali pesanti (velluto, juta, lana), ideali anche per proteggersi da sguardi indiscreti o da elementi esterni (rumori molesti o luci artificiali) che possono compromettere la qualità del sonno.
Al contrario, se non vuoi che le tende interferiscano con la luce naturale che filtra nella stanza, cotone e lino – materiali freschi e luminosi – saranno i tuoi migliori alleati.
In un arredo moderno vanno evitati pizzi, merletti e decori classici, che andrebbero in contrasto con il rigore dello stile.
Le fantasie geometriche, floreali, stilizzate sono, invece, sempre ben accette.
Per quanto riguarda, invece, il colore delle tende esso dipende da diversi fattori
(oltre allo stile, ovviamente): prima di tutto, il colore adottato per pavimento e pareti e, secondariamente, le dimensioni della stanza.
Va da sé che se la camera è grande potrai giocare con tessuti colorati e fantasia ma, al contrario, se lo spazio non te lo consente dovrai optare per nuance chiare e neutre o comunque in pendant con le pareti per avere, almeno visivamente, più spazio.

E la lunghezza?

Se è vero che la lunghezza delle tende per la camera da letto va scelta in base all’effetto visivo che si vuole ottenere e che, in ogni caso bisogna assicurarsi che partano dal soffitto e coprano gli infissi,
la regola non scritta vuole che in stanze da letto moderne, caratterizzate quindi da linee pulite ed essenziali, diano meglio di sé tende un po’ più corte rispetto al pavimento e in tessuti leggeri.

Altri articoli della categoria

    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
      Calculate Shipping
      Applica coupon
      Available Coupons
      72crqf9d Get 20% off Codice sconto del 20% per rivenditore (NATURALINE S.R.L.)
      9qxe5ht4 Get 10% off Codice per cliente carminedev@gmail.com
      cart10 Get 10% off Coupon sconto carrello abbandonato (Social) -10%
      love10 Get 10% off Coupon sconto per secondo acquisto -10%
      r8c8baks Get 10,00 off Marco Munarini sconto 10€
      relax10 Get 10% off Coupon sconto carrello abbandonato -10%