muffa-camera-letto

La tua camera da letto

Muffa in camera da letto: cosa fare

Problema comune e assai fastidioso, è tuttavia risolvibile: con questi semplici consigli, la muffa ha le ore contate

Uno dei nemici giurati delle nostre abitazioni è l’umidità: un problema tanto comune quanto fastidioso,
in grado di compromettere irrimediabilmente il comfort casalingo e, ancor peggio, di rappresentare una potenziale minaccia per la salute poiché diretta responsabile dell’insorgenza di muffe e funghi che mettono a repentaglio la salubrità degli ambienti.
Già, la temibile muffa: il primo, inequivocabile, sintomo che la tua casa ha dei problemi di qualità dell’aria.
Il tasso di umidità ideale, infatti, non dovrebbe scendere sotto il 40-45% (anche un clima troppo secco non è salubre) e non dovrebbe mai essere superiore al 50-55%.
Fuori da questi parametri, una casa può essere definita umida,
con la conseguente comparsa dei problemi di cui sopra.
La camera da letto è una delle stanze che più di altre possono soffrire la comparsa della muffa:
come risolvere, quindi, il problema? Ecco qua qualche pratico consiglio.

Come capire che la camera è umida?

Sono chiari i segnali della presenza di umidità in camera da letto.
Prima di tutto, l’odore di muffa: inconfondibile, pungente.
Se la tua casa è di nuova costruzione, i problemi di umidità potrebbero essere passeggeri e
basterà attendere che i materiali si asciughino;
se invece è un’abitazione più datata, l’odore si può accompagnare a segni visibili come macchie di bagnato sui muri e “sbollamento” dell’intonaco.
Fai caso anche ai vetri: la condensa che si forma, e il conseguente effetto appannato, è un altro segnale.
Infine, reazioni allergiche e/o problemi respiratori (rinite, congiuntivite, asma)
potrebbero essere causati proprio da muffe e funghi che, in un ambiente particolarmente umido, trovano terreno fertile per proliferare.
La muffa in camera da letto si forma soprattutto negli angoli della stanza, dietro/dentro gli arredi (armadi, cassettiere…) e sotto il letto.

Perché si forma la muffa?

La muffa è un microrganismo presente in natura: si diffonde e si moltiplica tramite particelle piccolissime, chiamate spore, generalmente trasportate dal vento.
Arriva nelle nostre case tramite l’areazione delle finestre aperte e di per sé non sarebbe un problema se non trovasse specifiche condizioni di umidità e temperatura (e cattive abitudini) che le permettono di attecchire e diventare un potenziale nemico per la nostra salute.
La muffa può formarsi anche per problemi strutturali della casa: infiltrazioni d’acqua dovuta alla rottura o perdita dei tubi, risalita dell’umidità dal terreno, cattiva coibentazione o mala gestione dell’impianto di riscaldamento.
La camera da letto è una delle stanze della casa più soggette al problema:
se è vero che in un’abitazione un certo livello di umidità è presente e fisiologico – dovuto soprattutto alle attività quotidiane (lavarsi, cucinare…) – in camera il livello può salire.
Qui trascorriamo circa 1/3 della nostra giornata (durante il sonno)
in modo continuativo e senza arieggiare la stanza, e ciò si traduce in una maggior presenza di vapore acqueo nell’aria dovuto a respirazione e sudorazione.

Muffa e salute: quali rischi?

Il problema della muffa in camera da letto – o in qualunque altra stanza di casa –
non è soltanto di ordine estetico.
Anzi: questo passa decisamente in secondo piano se si pensa agli effetti
potenzialmente dannosi che la muffa potrebbe avere sulla nostra salute.
Mal di testa persistente, difficoltà di concentrazione, problemi legati alle vie respiratorie
(tosse, congestione nasale e respiro affannoso), ma anche disturbi del sonno,
stanchezza, nausea e vomito possono essere i sintomi di un’intossicazione da muffa.
Nei soggetti che già soffrono di problemi respiratori, le conseguenze potrebbero essere ancor più gravi.

Come prevenire i problemi di muffa

Prima di procedere all’eliminazione del problema, occorre individuarne le cause.
Che, come abbiamo visto, possono essere di diversa natura.
Una volta appurate quelle, le strade da intraprendere per trovare le soluzioni sono molte.
Se, ad esempio, i problemi di umidità alla base della formazione della muffa sono di ordine strutturale
(un tubo che perde, infiltrazioni d’acqua dal terreno ecc…) sarà necessario rivolgersi ai professionisti del settore. Se, invece, sono dovuti a cattive abitudine, occorrerà intervenire sulla nostra quotidianità, adottando accorgimenti per scongiurare e prevenire questo tipo di problematiche.
Aerea gli ambienti (soprattutto nelle belle giornate di sole), tieni libere le bocchette di aereazione
(hanno proprio il compito di combattere l’umidità), assicurati che tetto e infissi siano completamente sigillati.
Un altro piccolo trucco previeni-muffa è quello di posizionare il mobilio ad almeno 5-10 cm dalla parete, in maniera tale che il muro possa respirare.
Gli armadi, soprattutto se alti, dovrebbero stare lontani dalle finestre e dalla porta d’ingresso, punti in cui sono frequenti gli sbalzi di temperatura.

Come eliminare la muffa in camera

Se sei alle prese con l’eliminazione di queste antiestetiche e
nocive macchie dalle pareti della tua camera da letto, parti dal togliere dalla stanza tende e tappeti, controlla gli indumenti nell’armadio e dai un’occhiata al materasso (basterà annusarlo), apri tutte le finestre e indossa una mascherina.
Procurati un panno umido, imbevuto di un disinfettante (è possibile creare anche composti fai da te, naturali o meno, estremamente efficaci sulle macchie) ma non utilizzare carta vetrata o altri materiali abrasivi che renderebbero la muffa volatile.
Dopo aver lasciato asciugare a lungo la parete, pulisci tutte le altre superfici della stanza e
controlla il risultato: qualora fosse necessario ridipingere assicurati di passare uno strato di antimuffa.

Altri articoli della categoria

    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
      Calculate Shipping
      Applica coupon
      Available Coupons
      72crqf9d Get 20% off Codice sconto del 20% per rivenditore (NATURALINE S.R.L.)
      9qxe5ht4 Get 10% off Codice per cliente carminedev@gmail.com
      cart10 Get 10% off Coupon sconto carrello abbandonato (Social) -10%
      love10 Get 10% off Coupon sconto per secondo acquisto -10%
      r8c8baks Get 10,00 off Marco Munarini sconto 10€
      relax10 Get 10% off Coupon sconto carrello abbandonato -10%