Materasso Memory VS Materasso Lattice: La guida definitiva che stavi cercando!

June 15th at 12:00am







Ognuno di noi, almeno una volta, si è trovato di fronte alla domanda fatidica: come scegliere il materasso giusto?​​​​
 

Scegliere di cambiare materasso non è facile, soprattutto perché è un oggetto che fa parte di ogni nostro giorno e colpisce direttamente le nostre abitudini. Oltre alla normale difficoltà di scegliere un nuovo materasso, oggi rispondere a questa domanda è sempre più complesso.

Infatti, se fino a qualche anno fa la distinzione tra i modelli di materasso era praticamente inesistente, ed il mercato era tutto spostato su modelli di materasso a molle, attualmente la scelta è molto più ampia.
 

Il materasso a molle resta sempre un prodotto molto venduto, ma sullo scenario sono comparsi modelli che ormai sono molto più che famosi. Stiamo parlando di materassi in memory, materassi in lattice, waterfoam e altri..

 

Questa grande possibilità di scelta e di varietà di modelli disponibili, aumenta ulteriormente la difficoltà di compiere la decisione giusta

Soprattutto oggi, nell’era della strapotenza del web, ci troviamo a vagare nella comparazione tra i modelli, confronti e recensioni, offerte speciali e molto altro..

Tutto questo col rischio di rimanere bloccati per molto tempo, nella ricerca delle informazioni utili per il materasso che faccia al caso nostro

Ad oggi il mercato dei materassi è dominato da 2 modelli, che sono generalmente, anche i più conosciuti:

 

  • Il materasso in Memory Foam

  • Il Materasso in Lattice

 

Quindi è molto probabile che, dopo la ricerca del “materasso giusto”, finiamo per trovarci di fronte a quella che è ormai la seconda domanda più gettonata...
 

Materasso in memory o materasso in lattice? Qual è il migliore?

 

Questa guida nasce proprio dalla volontà di farti conoscere tutte le caratteristiche fondamentali sia dei materassi in memory che dei materassi in lattice, così da poterti aiutare nella scelta, e farti scegliere il giusto materasso per te.

Molto spesso l’immaginario collettivo dispone memory foam da una parte, e materasso in lattice dall’altra. In realtà sono molti i punti in comune tra queste due tipologie.

 

Dal punto di vista tecnico il materasso in memory ed il materasso in lattice hanno un grande punto in comune: reagiscono e si adattano rispetto alla forma del tuo corpo
 

Oltre ad utilizzi consigliati, materiale e manutenzione, quello che cambia, in definitiva, è la risposta che ha il memory ed il lattice, rispetto al nostro corpo

Vuoi scoprire come scegliere il giusto materasso? Andiamo ad analizzare le caratteristiche e le differenze dei materassi in memory e dei materassi in lattice.


Materassi in memory Foam: come nasce il materasso più famoso del mondo?
 

 

Per capire meglio le caratteristiche di un materasso in memory, occorre conoscere il materiale che lo compone

Il memory foam rappresenta un modello di poliuretano espanso, che ormai è diventato una colonna portante nel mercato mondiale del settore

Non tutti sanno però le origini di questo materiale. Il memory nasce da un approfondito studio tecnologico ed è stato ideato grazie alla ricerca scientifica statunitense.

Difatti, la tecnologia del materasso in memory foam deve la sua creazione al National Aeronautics and Space Administration... esattamente quello che stai pensando: la NASA

Questo materiale innovativo venne progettato a seguito di una necessità importante.

Durante il lancio nello spazio, gli astronauti subivano un grande contraccolpo sui sedili, dovuto dall’enorme accelerazione e dalla propulsione necessaria allo shuttle, per decollare ed arrivare nell’atmosfera.

Divenne quindi necessario creare un materiale in grado in grado di assorbire i colpi, ed è proprio da questi studi che, negli anni ‘60, nacque il materiale oggi conosciuto come Memory Foam.
 

Memory Vs. Lattice: Le caratteristiche del materasso in memory foam.


Una delle caratteristiche fondamentali del memory foam è che non crea punti di pressione, ed è a tutti gli effetti il migliore alleato di chi soffre di mal di schiena e dolori lombari.
 

Un’altra caratteristica riguarda la lavorazione a cellula, grazie alla quale il materasso in memory risulta essere molto traspirante, l’aria è libera di fluire e l’umidità si disperde con estrema facilità.

 

banner memory.png

 

Materasso in memory o in lattice? I vantaggi del Memory.
 

I materassi in memory faom sono caratterizzati da diversi aspetti che li hanno portati ad essere tra i più acquistati in tutto il mondo.

  1. La sensazione di “accoglienza” che, ovviamente, è direttamente proporzionale allo spessore dello strato memory foam presente nella lastra. → Attenzione però, in quanto non sempre la sensazione di un materasso “avvolgente” risulta essere per tutti piacevole!
     

  2. Il memory foam è un materiale termosensibile, in quanto non è solo grazie alla pressione, ma anche al calore, che riesce a modellarsi perfettamente seguendo il perimetro del nostro corpo.
     

  3. Il memory foam è antiacaro e anallergico, caratteristiche queste che lo rendono veramente igienico ed indicato per le persone che soffrono di allergia, o soggetti delicati come anziani e bambini. Hai problemi con gli acari? Scopri come eliminarli!
     

  4. L’adattabilità del memory consente di mantenere la corretta posizione della colonna vertebrale prevenendo patologie o alleviandone i sintomi. Questo materiale è un valido alleato per mal di schiena e dolori.
     

  5. Il memory foam  agisce anche come termoregolatore, riesce cioè a mantenere una temperatura costante durante il sonno, controllando quindi la sudorazione e mantenendo un microclima ideale.
     

Ti muovi spesso nel sonno? Il Memory Foam potrebbe fare al caso tuo!

 

Il memory foam è un materiale particolarmente apprezzato (soprattutto nella variante matrimoniale), da tutte quelle persone che hanno un compagno/a che si muove spesso nel letto. Infatti la sua capacità di attutire ed assorbire i movimenti notturni, può evitare di essere disturbati dal vicino.


Materasso in memory o in lattice? I vantaggi del lattice


I materassi in lattice hanno come caratteristica fondamentale una grande elasticità, che è l’essenza stessa della materia prima che li compone: Il lattice per l’appunto.
 

C:\Users\s.simonetti\Desktop\I Materassi in memory si adattano perfettamentealla forma del tuo corpo e non creano punti di pressione.png

 

Cos’è il lattice e da dove deriva il lattice dei materassi?


La materia prima dei materassi in lattice deriva dal famoso “Albero della Gomma” chiamato Hevea Brasiliensis.
​​​​​​​

 ​​​​​​​​​​​​​​


Questo vegetale viene coltivato nelle zone del Sud-est Asiatico e nell’Africa tropicale ed ha un grandissimo impatto nell’economia mondiale, in quanto è lo stesso da cui viene estratto il caucciù.

 

Il lattice viene estratto mediante delle precise incisioni nella corteccia e successivamente, per la creazione del materasso, viene “schiumato” tramite un trattamento ad aria compressa.

​​​​​​​Da questo trattamento ne risulta un materasso resistente ed indeformabile

 

banner memory.png


Una cosa su cui prestare la massima attenzione riguarda proprio il lattice, in quanto la sua origine e derivazione potrebbe intaccare poi la qualità del materasso.

Difatti quando si parla di materassi di lattice, bisogna in primis prestare attenzione alla loro composizione:

 

  • I materassi in lattice naturale o di origine naturale: contengono almeno l’80% di lattice come materia prima naturale.
     

  • I materassi in 100 % lattice sintetico:  sono composti da uno strato unico di lattice di almeno 10 cm di spessore.

 

La differenza sostanziale tra i due prodotti è solo a livello molecolare, visivamente i due materiali sono uguali. Si può però dire che i materassi in lattice naturale sono molto più morbidi e meno resistenti nel tempo rispetto ai materassi in lattice di sintesi che invece sono molto robusti.

 

Le caratteristiche del materasso in lattice


Cosa rende il materasso in lattice lo sfidante prediletto contro lo strapotere del memory?

 

  1. Favorire la circolazione → Il lattice è noto per le sue proprietà che donano un supporto uniforme su tutto il corpo, ed è capace di ridurre al minimo i punti di pressione e favorire la circolazione sanguigna.

  2. Avvolgenza o elasticità? → Al contrario del Memory Foam, la risposta del materasso in lattice è più “elastica”, come se fosse una contrapposizione costante rispetto al peso del nostro corpo. Proprio questa “spinta costante” riesce a livellare ogni parte del corpo per mantenere costante la giusta posizione.
     

  3. I materassi in lattice e le zone di portanza → I materassi in lattice spesso sono realizzati “a zone di portanza”, ovvero con la disposizione di sezioni impercettibilmente più rigide e più morbide, che riescono a mantenere l’apparato muscolo-scheletrico nella posizione ottimale. Questi modelli risultano molto indicati per combattere mal di schiena o problemi alla colonna vertebrale.
     

  4. Sostegno ma anche comodità → a differenza della sensazione di “avvolgenza” del memory foam, il materasso in lattice  lascia il posto all’attenzione costante che questa gomma particolare riserva ad ogni parte del corpo.
     

  5. Sempre fresco e traspirante → La struttura del lattice rende questi materassi molto traspiranti pertanto risulteranno sempre freschi, anche nei mesi più caldi come quelli estivi.
     

  6. Antibatterico ed anallergico → Anche i materassi in lattice sono antiacaro e antibatterici, quindi particolarmente indicati per tutte quelle persone sensibili alle allergie come quella agli acari della polvere. 
     

La manutenzione del materasso in lattice
 

A confronto con i materassi memory, i materassi in lattice necessitano di più attenzioni e cure.

Questo deriva dalla particolare struttura del lattice, maggiormente esposto all’umidità ambientale.

E’ importante quindi prestare sempre attenzione ed utilizzarlo in luoghi asciutti, in quanto soffre gli attacchi da parte delle muffe che lo porterebbero ad un deperimento irreversibile.


Tutti materassi in lattice richiedono una regolare e attenta manutenzione e pulizia. Sarà necessario girarli spesso testa/piedi e sotto/sopra, esporli ad un cambio di aria regolarmente, e assolutamente non utilizzarli su supporti privi di zone di areazione.

Ad esempio è fortemente sconsigliato l’impiego in ambienti molto umidi o soggetti a sbalzi termici come case sul mare, camper o roulotte.

banner memory.png

Materasso in memory o materasso in lattice? Quanto costano?


Che si opti per un materasso in memory o per un materasso in lattice il consiglio che possiamo darvi, senza il timore di sbagliare, è quello di puntare sulla qualità e diffidare dai prezzi troppo aggressivi.
 

Un buon materasso è realizzato con buone materie prime, ed un prezzo troppo basso potrebbe essere sinonimo di cattiva qualità e potrebbe portare anche a spiacevoli conseguenze.
 

Lo sapevi che, in media, passiamo circa ⅓ della nostra vita dormendo?

Il materasso è troppo importante, risparmiare su di esso è come risparmiare sulla tua salute!

La differenza tra materassi in lattice e memory in definitiva, sta in quello che cercate: accoglienza o risposta elastica.

​​​​​​



​​​​​​​Materasso in memory foam e Materasso in lattice: scopri le migliori offerte attualmente disponibili


​​​​​​​

→ Sei interessato ad un materasso in Lattice? Ecco la migliore offerta che abbiamo selezionato per te!
 



 

→ Sei interessato ad un materasso in Memory Foam? Ecco la migliore offerta che abbiamo selezionato per te!
 



Memory Foam vs. Lattice: sei ancora indeciso? Abbiamo la soluzione!

Al termine di questa guida, non sei ancora convinto e non sai quale materasso scegliere? EvergreenWeb ha la soluzione per te!

il materasso per tutti gli indecisi che vorrebbero avere: un materasso memory ed un materasso in lattice in un unico prodotto!

Goditi il nostro Dual Season, materasso con un lato in Memory Foam ed un Lato in Lattice 100%.

​​​​​​​​​​​​​​

Chiamaci Scrivici